Curaçao e Panama intervengono le banche del gruppo finanziario BOD

Curaçao e Panama intervengono le banche del gruppo finanziario BOD

Le autorità di Curaçao e Panama hanno deciso di intervenire le banche offshore Orinoco NV e Allbank Corp appartenenti al gruppo finanziario BOD del Venezuela. Questa misura, insieme alla recente sospensione delle operazioni di MasterCard con la banca che ha fornito servizi alle forze armate bolivariane, complica ulteriormente il funzionamento del sistema bancario nel paese sudamericano, che ha ricevuto pesanti sanzioni dall'amministrazione Trump.

Orinoco NV è una banca offshore del gruppo BOD che operava a Curaçao. In quella banca diverse società e cittadini venezuelani avevano aperto conti in dollari USA. La Banca centrale di Curaçao ha scelto di intervenire la Orinoco NV, pertanto questa entità non offrirà più servizi né accetterà nuovi clienti ed Inoltre, le risorse rimarranno bloccate.

La Banca centrale di Curaçao ha nominato un amministratore che sarà responsabile della valutazione delle attività e delle passività esistenti in Orinoco NV. Qualche ora prima di questa decisione della Banca centrale, il consiglio di amministrazione di Orinoco NV aveva volontariamente deciso di cessare tutte le operazioni e liquidare la banca, sulla base del fatto che Curaçao era stato indicato, da diverse organizzazioni, "come uno dei paesi con il più grande allarme di riciclaggio di denaro nella regione”.

Nel frattempo, la Soprintendenza delle banche di Panama ha deciso di assumere il controllo amministrativo e operativo di AllBank Corp, anche questo appartenente al gruppo finanziario BOD, per un periodo di un mese. Ciò implica la cessazione temporanea delle operazioni della banca.

Secondo una dichiarazione della Soprintendenza, questa determinazione "è stata presa a seguito di una serie di fattori che compromettono la sicurezza dei crediti dei clienti della Banca”. Quindi, la Soprintendenza ha aggiunto che gli interessi dei depositanti di AllBank Corp erano in pericolo se le operazioni della Banca fossero continuate sotto la gestione dei suoi azionisti e dell’alta Dirigenza.

Il gruppo BOD ha ritenuto entrambe le azioni sproporzionate. “La Soprintendenza delle banche di Panama è stata in grado di verificare ripetutamente la salute finanziaria di AllBank Corp e la capacità di soddisfare le esigenze dei suoi clienti, risultando in questa misura sproporzionata e a scapito dei depositanti e dei risparmiatori dell'istituzione. Questa decisione non riguarda solo la reputazione e la fiducia del nostro gruppo finanziario, ma anche la disponibilità delle risorse dei nostri clienti ".

Nonostante abbia perso queste due banche, il Gruppo BOD controlla ancora la BOI Bank Corporation ad Antigua e Barbuda e Bancamérica, nella Repubblica Dominicana.

Pochi giorni prima dell'intervento di queste due banche, MasterCard ha sospeso le operazioni con la Banca nazionale delle forze armate bolivariana. Questa decisione, compresa nelle nuove sanzioni del governo degli Stati Uniti nei confronti del Venezuela, ha impedito ai clienti di quella banca di utilizzare le carte di credito e di debito. In conseguenza di questo, la Banca ha dovuto rivolgersi al Credicard Consortium, una società privata venezuelana che offriva la possibilità di elaborare quelle carte nei punti vendita. Uno degli azionisti di Credicard è la Western Private Discount Bank, che appartiene anche al gruppo BOD.


Se ha dubbi può contattarci per mail, se preferisce una consulenza telefonica deve aver pagato il servizio o pagare la consulenza

Prenotare

aprire conto all'estero

BANANA00

localbitcoin_it

voguepay IT

SLP_IT